Grazie al dono di Fondazione Amplifon, ci sei vicino anche da lontano

  • Stampa

telepresenza ciscoPermettere videochiamate molto più simili a incontri faccia a faccia: volti cari che appaiono nitidi su schermi grandi, voci note che arrivano...come se tu mi fossi di fronte.


Ma anche mettere le ali a nuove opportunità di relazione per i nostri anziani, attraversando le generazioni e le distanze grazie alla tecnologia.

Questi i principali vantaggi del dono arrivato in Fondazione Santa Tecla venerdì 19 marzo: Cisco Webex D80, un sistema di telepresenza.

 Il suo cuore è uno schermo da 24 pollici, ben piu' grande di quello di tablet o notebook, delle dimensioni invece di una piccola televisione, con un sistema di integrazione che rende facile e rapido gestire le videochiamate.

Lo abbiamo installato nell'ex Sala Bar a pianterreno.

E' un dono di Fondazione Amplifon, che ha scelto di rispondere all'emergenza della pandemia sostenendo i centri servizi per anziani associati ad Uneba. l'associazione nazionale del sociosanitario non profit di radici cattoliche. Fondazione Santa Tecla è da tempo iscritta ad Uneba.

Le videochiamate fatte attraverso il Cisco Webex D70 hanno una qualità video (non solo grazie allo schermo più grande) e audio molto, molto migliori di quelle dei tablet e dei telefoni. Un enorme vantaggio per gli anziani: così se vista e udito non sono più quelli di un tempo, potranno comunque dialogare con i loro cari senza confondersi o sentirsi persi. Anzi: sembrerà quasi di essere seduti fianco a fianco.

Questo non significa che Fondazione Santa Tecla intenda insistere con le videochiamate a discapito delle visite di persona, tutt'altro. Cerchiamo progressivamente di accrescere le possibilità di incontro faccia a faccia. Ma ci sono situazioni in cui questo non è possibile: non solo per la protezione dalla pandemia, ma anche, semplicemente, per permettere agli anziani di salutare amici o famigliari lontani.
Per tutte queste occasioni di comunicazione, prezioso potrà essere l'apporto dei nostri volontari. Anche se comunque uno dei punti di forza del sistema Cisco è la sua facilità di utilizzo.

 

Il dono di Fondazione Amplifon permetterà di incontrare e i famigliari... e non solo!
Potrà diventare, in ottica di welfare generativo, una risorsa per tutta la comunità.
Ad esempio per incontri con i bambini e ragazzi delle scuole, per uno scambio tra generazioni in cui i nostri anziani potranno raccontare se stessi in un laboratorio di narrazione autobiografica; potrà creare nuove collaborazioni e gemellaggi; potremo utilizzarlo per coinvolgere nella rete di relazioni di Fondazione Santa Tecla le persone più fragili e sole del territorio.
.
Ad individuare questi utilizzi futuri del sistema Webex D70 di Cisco è “Noi ci siamo – In rete”, il progetto stilato dall'equipe educativa di Fondazione Santa Tecla con l'obbiettivo di creare bene dal bene: trasformare la generosità del dono di Fondazione Amplifon in serenità e appagamento per i nostri anziani.

NOTA - I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Approfondisci